Leila – Leila

Leila è il riassunto della nostra vita, fatta di equilibri temporanei, fragili illusioni e momenti di felicità, nel quale il binomio felicità-tristezza è sempre pronto a manifestarsi dietro l’angolo – a volte si può vivere una giornata spettacolare, altre volte invece ci troviamo a combattere tra problemi e difficoltà. Il dondolo di Leila, quello dov’eravamo seduti da bambini nel giardino di casa: ci si oscillava avanti e indietro, c’era un punto estremo verso il quale ti spingevi all’indietro e un punto massimo, in avanti, il più desiderato, ma sempre di breve durata. Perché la vita è fatta di squilibri – non sai cosa può succedere, sei sempre instabile e per cause di forza maggiore, gli equilibri del potere sono indecifrabili e imprevvisti. La nostra ricerca quotidiana si basa sul trovare il nostro posto nel mondo. Attimi, istanti: i migliori sono capaci di farci dimenticare il nostro senso di spazio e tempo. Quando finiscono, ci sentiamo smarriti: s’è fatto tardidobbiamo ritornare alla vita normale. Leila è anche la storia di una ragazza, Sara (facile pensare alla canzone di Venditti del 1978, potrebbe esserne l’antefatto) – che si affaccia pian piano alla vita e che scopre come sia facile e difficile, bella e brutta. Essa è un limbo dal quale non si può uscire – dobbiamo farne parte e viverlo in ogni sua sfumatura, nel bene e nel male.

L’album LEILA esce il 13 maggio 2016. Verrà presentato al Quirinetta di Roma l’11. Buon ascolto.

 

Photo feature: Benedetto Dell’Ariccia