COVER OF THE WEEK: Grant – The Acrobat

Uscirà il 21 settembre ma vogliamo dargli già un po’ di spazio.
Grant. È il suo album di debutto, in uscita sulla sua enigmatica label The Lauren Bacall.
Siamo sicuri che si parlerà molto di lui in futuro, per il momento vogliamo mostrarvi la copertina del suo primo album.
Alcune domande a Grant qui di seguito.
English version below.

 

Cosa possiamo vedere nella copertina del tuo album? Perchè hai scelto questa immagine come cover?
Potete vedere l’acrobata e attore Russ Tamblyn insieme alla attrice Venetia Stevenson a Venice Beach, California nell’agosto del 1955. L’ho scelta come copertina perchè è della stessa epoca del periodo del film noir di Hollywood come Cary Grant prima di diventare un attore era anche un acrobata

Qual è stato il momento più difficile durante la realizzazione di “The Acrobat”?
Il momento più difficile è stata la produzione in sè del vinile, mesi e mesi di attesa. La situazione attuale per le piccole label che vogliono stampare vinili è veramente ridicola, come anche il numero di strutture che ti permettono di farlo è minimo rispetto alla domanda a causa delle grosse etichette che continuano a masterizzare un sacco di volte versioni delle loro grandi hit.

Progetti futuri?
Il mio primo remix che uscirà sulla mia label “The Lauren Bacall” di una nuova traccia di Ava.

 

 

What can we see in the cover art of your release? Why did you choose as cover?
He is acrobat and actor, Russ Tamblyn on the beach with movie actress Venetia Stevenson. In Venice Beach, California, August 1955. I choose this cover because it is from the same era Noir Hollywood as Cary Grant who before being an actor was actual acrobat. Not to mention the fact that this was laid out and treated incredibly well by Anouk Schneider.

Which was the hardest moment during the releasing time of “The Acrobat”?
The hardest part was the physical production of the vinyl, it took months and was delayed several times. The situation for pressing vinyl for small labels is just ridiculous these days, as the number of plants is minimal compared to the actual demand due to all the major labels repressing remastered version of all there greatest hits over and over.

Future projects on your way?
My first ever remix coming out  on my label “The Lauren Bacall” of a new track by Ava.