In Consolle: Francesco Tristano

Dopo averlo visto esibirsi allo Stattbad a Wedding, in quella piscina dove tutto punta alla musica (compreso il pavimento), incontriamo una delle giovani figure protagoniste della scena elettronica del momento. La sua musica potremmo chiamarla “eleclassic”. Dimmi che musica suoni e ti dirò chi sei: Francesco Tristano di cose da dire ne avrebbe. I suoi inizi con la musica classica, il pianoforte… Conosciamolo un pò meglio con una delle sezioni più “no borders” del sito: Behind The Booth… Francesco Tristano.

 

 

 

La tua traccia “evergreen”

Francesco Tristano: Hello

 

La tua definizione per “techno music”

Musica del presente per il futuro. O musica del futuro per il presente…

 

Qual è l’obiettivo che ti poni quando suoni?

Esibirsi significa vivere il momento, sentire il pubblico, trasmettere le sonorità.

 

La canzone che hai suonato per la prima volta nel tua vita al pianoforte

Qualcosa di improvvisato, probabilmente.

 

Il primo disco che ti ha fatto impazzire

Weather report – Heavy Weather

 

La cosa più difficile da fare quando ti trovi ad esibirti.

Dimentico sempre di bere (acqua, o altro). Mi trovo alla fine così ad essere sudato e super assettato

 

Il tuo compositore di musica classico preferito

Johann Sebastian Bach

 

Una cosa che ti dà fastidio

Il gusto dell’espresso mediocre (che continui a bere perchè ne hai bisogno)

 

Una cosa che ti fa sorridere

Il gusto di un ottimo espresso.

 

L’ultimo posto nel quale ti sei divertito

Roma

 

Artisti che hanno catturato la tua attenzione nell’ultimo periodo

Brandt Brauer Frick – il mio gruppo preferito. Abbiamo avuto una bella session al festival Internazionale di Piano a Ruhr (Germania)

 

Hai un viaggio in mente che ti piacerebbe fare in futuro?

India – sicuramente, un giorno…

 

Libro e film da leggere / vedere?

Thomas Bernhard: Der Untergeher

Luchino Visconti: Rocco e i suoi fratelli

 

Il tuo personaggio storico preferito?

Karl Marx

 

La tua più grande paura è….?

Essere in viaggio e non trovare cibo buono (o un buon espresso)

 

Cosa farai tra vent’anni?

Sarò seduto in spiaggia, relax

 

 

 

English version

 

After seeing his perform at Stattbad in Wedding, in that pool where everything points to the music (including the floor), we meet one of the young stars of the electronic scene. His music might be called “eleclassic”.
Tell me what music you play and I’ll tell you who you are: Francesco Tristano would have so many things to say -his beginning with classical music, his love for the piano … Let’s know him better with one of the more “no borders” section of the web site: Behind The Booth … Francesco Tristano.

 

Your “Evergreen track”.

Francesco Tristano: Hello

 

Your definition of “techno music”

Music of the present for the future. Or music of the future for the present. . .

 

What is your goal in playing music for the crowd?

To perform means being involved in the moment, feel the audience, transmit the sound.

 

The song you have played at the piano for the first time in your life

Some improvisation, probably.

 

The first record which makes you crazy

Weather report: Heavy Weather

 

The hardest thing to do when you are in the booth.

I always forget to drink (water, or anything). By the end I am very sweaty and very thirsty

 

Who is your favourite classical composer

Johann Sebastian Bach

 

A thing which makes you bored

The taste of mediocre espresso (I still drink it because I need it)

 

A thing which makes you smile

The taste of a great espresso.

 

The last place you have been enjoying

Roma

 

Artists who have taken your attention in the last days.

Brandt Brauer Frick – my favorite band. We had a great session at International piano festival Ruhr (Germany)

 

Do you have a special journey that you want to do one day?

India – absolutely, one day. . .

 

Book or movie to read/watch?

Thomas Bernhard: Der Untergeher

Luchino Visconti: Rocco e i suoi fratelli

 

Your favourite historical character?

Karl Marx

 

Your biggest fear is….?

To be on the road and not find decent food (or espresso)

 

What will you do in twenty years?

Sit at the beach, relax