In Consolle: Recondite

Techno, pioggia, onestà, sfida e Time Warp.
Con lui mi piace parlare secco, niente fronzoli. Il suo set quest’anno al Time Warp Mannheim è stato ipnotico e senza tempo – Time Warp: Al di là dei sensi. Per questo non poteva non prendere parte a “Behind the Booth”, dove meno parole si usano, meglio è.  Lorenz Brunner qui su Musicbaum.

 

Behind the booth: Recondite.

 

Descrivi il genere “techno music” usando una sola parola.

Ritmato.

 

L’ultimo libro che hai letto e l’ultimo film che hai visto.

Film: Michael Kohlhaas
Libro: Martin Suter Allmen – #4

 

Chiudi gli occhi. La prima immagine che associ pensando a questi colori…

Grigio: un giorno di pioggia
Blu: l’oceano
Bianco: un muro
Nero: Enter. LOL

 

La tua occupazione se non avessi intrapreso la via della musica.

Fisioterapia.

 

I suoni che non riusciamo a percepire.

Probabilmente frequenze elevate e frequenze molto basse.

 

La corsa più lunga della tua vita.

Massimo 10 chilometri. Tutto diventa più raggiungibile a piedi.

 

Il viaggio che ti ha cambiato in modo permanente.

Otto anni fa. Un viaggio di tre mesi in diverse nazioni.

 

Tre cose che ti piacciono mentre cammini in una foresta (scegliene una del tuo paese natale in Germania)

I suoi odori, la luce, i rumori.

 

Una parola per descriverti.

Onestà

 

Un club o una location dove ti è piaciuto molto esibirti in live.

TROUW.

 

Se ce l’hai, il tuo primo obiettivo nel fare musica per il pubblico

Non ho mai particolari intenti quando inizio a fare musica.

 

L’ultima volta che hai perso un treno.

Penso qualche S-Bahn a Berlino – Ma ce n’è sempre una dieci minuti più tardi

 

Alla fine di un tuo live set, sei soddisfatto quando…

Quando penso sia stato bello.

 

Tre cose che ti sono piaciute in assolute al Time Warp. Appena dopo il set di Sven Vath e prima del set di Richie Hawtin.. Il sole è salito sorridendo durante il tuo set quella mattina…

– Dare alle persone un contrasto musicale su ogni floor
– Intraprendere la sfida
– Suonare con QUEL sound system

 

 

 

 

English version

 

Techno, Rain, Honesty, Challenge and Time Warp.
I like to speak with him because he speaks directly. His live set at Time Warp in Mannheim was hypnotic and timeless – Time Warp 2014.

For this reason I want him in “Behind the Booth”, a place where the only rule is not using so much words.
Lorenz Brunner here on Musicbaum.

 

Behind the booth: Recondite.

 

Define “techno music” with one word.

Rhytmic

 

The last book and movie you read/watched.

Movie: “Michael Kohlhaas”
Book: Martin Suter – Allmen #4

 

Close your eyes. The first thing you have in mind thinking about the colours..

grey: A rainy day
blue: The ocean
white: A wall
black: Enter. LOL

 

Your occupation if music wouldn’t touch you.

Physiotherapy

 

The sounds around us that we are not able to listen to.

Probably very hi and very low frequencies

 

The longest run in your life.

Maximum 10 km – everything longer is walking distance

 

The journey that has changed you permanently.

Three-month travel to several countries 8 years ago.

 

Three things that you most like walking into a wood (choose a wood in your birth place in Germany)

The smells, the light, the noise

 

One word to describe yourself.

Honesty

 

One club or one location that you liked so much making your liveset.

TROUW.

 

If you have it, the first goal in making music for the crowd

I never have intentions when i start making music

 

The last time you lost a train.

I think some S-Bahn in Berlin – but there is another one 10 mins later…

 

At the end of an your own live set, you are satisfied when…. ?

if I think it was good.

 

Three things you liked most at Time Warp? just after the set of Sven Vath and just before the set of Richie Hawtin.. The sun grew up smiley in Mannheim during your set that morning..

– Giving the people a contrast to the hard music on every floor
– Taking the challenge
– Play on THAT sound system

 

 

 

Featured Photo Credits: Shai Levy