Efestion – Subconscio

C’è qualcosa di sacro nella nuova release in arrivo da Permanent Vacation. L’etichetta di  Monaco che in due anni ha dato in dono artisti come John Talabot e Mano le Tough inizia il  2014 con un nuovo 12” che non passa inosservato. Il titolo, Subconscio,  lascia suggerire una provenienza italiana, sempre che Efestion non sia un nuovo moniker dietro il quale si nasconde un già noto produttore della scuderia Permanent. Subconscio è un viaggio solitario nella Natura e nella Psiche. Custodisce un segreto, sta a voi trovarlo. Un senso di perdita, qualcosa di remoto. Fate questo esercizio: immaginatevi soli, magari nell’Alaska di “Into the Wild”, arriva la notte, avete camminato tutto il giorno ed avete il fiato corto, la confusione nella vostra mente aumenta, i punti di riferimento sono alle vostre spalle. Tutto è alle vostre spalle. Guardate verso il cielo. Aprite le braccia verso il Nulla. Siete perduti o forse semplicemente liberi.

Suoni dolci e linee d’ombra. La cassa segue il battito irregolare di un cuore in affanno, poi vibrazioni e campane in background. Subconscio uscirà il 21 marzo ed è coprodotto da Harald Grosskopf, batterista degli Ash Ra Temple e collaboratore di Klaus Schulze, il kraut in persona. Non vi  stancherete di ascoltarlo.

 

unnamed